5 Mag 2021

Finita la pandemia disintossichiamoci dai social. La vita è là fuori

  C’è una cosa che per me è cambiata da quando è iniziata questa pandemia, sto molto più sui social. Non so se è successo anche a voi, ma da marzo 2020 ho iniziato a usare soprattutto Facebook in modo compulsivo come non avevo mai fatto prima.   Non sono mai stata una persona che pubblica molte cose, uso i social prevalentemente per lavoro, non metto molte foto della mia vita privata, ma da marzo

30 Nov 2020

La mindfulness aiuterà Milano a risollevarsi

  Milano è una splendida città che in questo momento sta attraversando una grave crisi, ma anche la mindfulness aiuterà Milano a risollevarsi.   Questa città è amata e odiata da sempre, eppure negli ultimi anni -soprattutto dopo l'EXPO del 2015- Milano è diventata definitivamente una città cosmopolita, europea, attenta all'ambiente, all'innovazione.   I suoi bellissimi grattacieli svettano verso il cielo, mentre sotto tutto brulica di vita.   Milano non è più soltanto moda, anzi,

6 Nov 2020

È normale non sentirsi bene

  Sono giorni difficili, tristi, stressanti e complicati. È normale non sentirsi bene, non giudichiamoci per questo.   Viviamo senza poter programmare più nulla, senza sapere cosa accadrà. Ci è stata tolta anche questa illusione; perché la vita in realtà è sempre stata imprevedibile ma per l'essere umano è sano fare progetti, guardare avanti, avere sogni e idee da realizzare.   È una condizione naturale, nonostante dobbiamo imparare a capire e ad accettare che tutto

3 Nov 2020

Anche chi medita può protestare

Le palestre hanno chiuso e così tutti i centri yoga e di meditazione. Questo ha scatenato lo scontento di molti. Ci sono state manifestazioni, proteste, scontri, flash mob, mobilitazioni da parte dello CSEN e non solo. Il malcontento è tanto, troppo.   In questo periodo mi è capitato di leggere alcuni post sui social di persone rimaste stupite per le proteste e la rabbia da parte di insegnanti di yoga, meditazione e discipline olistiche in

5 Ago 2020

Macché banchi a rotelle, a scuola si introduca la meditazione

Di: Dejanira Bada   Non si è ancora capito come e quando riprenderà la scuola. Per i bambini e i ragazzi è stato e sarà un periodo difficile. Ci siamo preoccupati di noi stessi, degli adulti, degli anziani, ma si è parlato troppo poco dei piccoli e degli adolescenti. Eppure gli psicologi hanno parlato subito dei problemi che si sarebbero potuti ripercuotere sui nostri figli e nipoti. I bambini e i ragazzi si sono trovati