8 Dic 2020

Forse non dovremmo cancellare questo 2020…

  Quest’anno è stato duro, durissimo, tanto che anche il Time ha dedicato la sua famosa copertina al 2020, mettendoci sopra una bella X. Un anno da cancellare, il peggiore di sempre, da dimenticare.   Eppure, la storia ci ricorda che gli esseri umani e la nostra stessa Terra hanno visto e sopportato di peggio, ma siamo ancora qui.   Questo 2020 ci ha messo alla prova e non vediamo l’ora di lasciarcelo alle spalle,

19 Nov 2020

Intervista alla psicologa Maria Beatrice Toro: se aspettiamo che il virus vada via non ne usciamo più

Maria   Beatrice Toro è un punto di riferimento per il mondo della mindfulness, autrice di molti libri; è psicologa e psicoterapeuta, direttrice SCINT, scuola di specializzazione in psicoterapia di Roma. Ho voluto intervistarla perché nel nostro Paese non è in corso soltanto una pandemia dovuta al Covid-19, non c'è soltanto una grave crisi economica che non potrà fare altro che peggiorare, ma c'è un'emergenza che riguarda la salute mentale dei cittadini.   Quali sono

3 Nov 2020

Anche chi medita può protestare

Le palestre hanno chiuso e così tutti i centri yoga e di meditazione. Questo ha scatenato lo scontento di molti. Ci sono state manifestazioni, proteste, scontri, flash mob, mobilitazioni da parte dello CSEN e non solo. Il malcontento è tanto, troppo.   In questo periodo mi è capitato di leggere alcuni post sui social di persone rimaste stupite per le proteste e la rabbia da parte di insegnanti di yoga, meditazione e discipline olistiche in

2 Lug 2020

Gli ostacoli della mente che ci impediscono di tornare alla normalità

Di: Dejanira Bada   I 5 ostacoli alla meditazione sono qualcosa che i praticanti conoscono bene, e sono: desiderio – agitazione – pigrizia – dubbio – avversione. Credo che questi ostacoli si prestino bene anche per spiegare cosa impedisca a molte persone di tornare alla normalità dopo l’emergenza legata al Coronavirus. Il desiderio o attaccamento come volontà di rimanere chiusi in casa per sentirsi al sicuro, per evitare contatti con altre persone ma soprattutto per

4 Apr 2020

VIRUS: non è un bel ritiro sprituale. Il diritto di essere arrabbiati

  Di: Dejanira Bada   Non siamo in guerra. Non è la peste. E non è neanche un bel ritiro spirituale.   Il problema sono i posti nelle terapie intensive, lo abbiamo capito. Il virus ammazza gli anziani e non solo, ci dispiace, anzi, ammazza soprattutto chi ha già una o più patologie pregresse, ok; ammazza pure i giovani, con patologie, a volte senza patologie, non si è neanche capito bene, fatto sta che ne